Quando la moda diventa arte e i capi sembrano usciti direttamente da un quadro.

rodarte
Rodarte primavera estate 2017

Vi sono delle incredibili somiglianze tra le sfilate primavera estate del 2017 ai costumi dei capolavori di un tempo.

Dalle ultime sfilate sembra infatti che il Medioevo e il Rinascimento siano tornati in auge, con tessuti e silhouette dagli evidenti riferimenti all’epoca.
I look delle sfilate sembrano usciti dai quadri di Botticelli e Rafflaello, sia per i volumi che per i tagli dei capi, riportandoci indietro nel tempo. Rodarte e Jacquemus propongono sbuffi e spalle a palloncino come per le dame dei dipinti di Raffaello.
I broccati lurex di Isabel Marant e i le fantasie floreali di Giambattista Valli ricordano il famoso abito con cui Bronzino ritrasse Eleonora di Toledo o quello allegorico e sontuoso di Elisabetta I d’Inghilterra, mentre alcuni tessuti da Gucci la tappezzeria tipica del XVIII secolo.
Persino gli accessori percorrono un viaggio nel tempo e ai piedi delle modelle di Sportmax e di Céline fanno capolino dei sabot appuntiti in raso con il tacco basso e a rocchetto che richiamano i modelli tanto amati da Maria Antonietta.

sportmax
Sportmax
rodarte
Rodarte
jacquemus
Jacquemus
isabel marant
Isabel Marant
celine
Céline
balenciaga
Balenciaga
alexander mcqueen
Alexander McQueen
alexander mcqueen
Alexander McQueen

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here