Il Met Gala del 2017 ha dedicato la sua mostra alla stilista rivoluzionaria Rei Kawakubo di Comme des Garçons.

Il Met Gala è da sempre uno degli eventi mondani più importanti e quest’anno la mostra annuale scelta dal Costume Institute del Metropolitan Museum di New York è stata dedicata alla visionaria e audace stilista giapponese Rei Kawakubo, direttrice creativa di Comme des Garçons.

La retrospettiva dedicatale “Art of the In-between” rappresenta la sua visione rivoluzionaria della moda e dei canoni estetici, mettendo in discussione il concetto di bellezza della società e degli abiti. Rei Kawakubo non segue le tendenze, ma le crea, sperimentando tenendo fede alla sua visione indipendente e all’avanguardia. La stilista giapponese che ha fatto dell’imperfezione e l’irregolarità i tratti distintivi delle sue sfilate, con il suo debutto a Parigi nel 1981 ha ispirato una vera e propria rivoluzione del costume, spianando la strada ad altri stilisti visionari come Martin Margiela, stravolgendo completamente il mondo della moda.

Il curatore della mostra, Andrew Bolton ha affermato: «È una delle designer più importanti e influenti degli ultimi quarant’anni» che ha deciso di suddividere la retrospettiva in otto dicotomie: fashion/anti-fashion, design/not design, model/multiple, then/now, high/low, self/other, object/subject, clothes/not clothes. L’obiettivo è di esaltare come «Rei faccia crollare le false barriere di questi dualismi» lavorando in-between (nel mezzo), cioè nello spazio tra gli opposti.

La moda di Rei Kawakubo è un vero e proprio business, con un fatturato che nel 2007 si aggirava attorno ai 180 milioni di dollari e con più di 200 boutique in tutto il mondo.

La mostra ha ospitato 120 capi femminili di Comme des Garçons, attuali e del passato, che meglio esprimono la vena creativa audace e ricca di contrasti di Rei Kawakubo.

 

 

rei kawakubo rei kawakubo

 

rei kawakubo

rei kawakubo

Se anche tu vuoi diventare uno/a stilista professionale e rivoluzionare il mondo della moda, iscriviti ai nostri corsi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here